fbpx

«Desidero ringraziare di cuore tutti coloro che in questi giorni con un pensiero, un messaggio, pubblico o privato, hanno mostrato vicinanza a me e alla mia famiglia in un momento così doloroso e difficile.

Nell’ambito prettamente sportivo ringrazio sentitamente la squadra, lo staff, i dirigenti della Torres, i tifosi rossoblù per il grande affetto, i miei colleghi presidenti e gli amici del mondo del calcio, in particolare il presidente Roberto Fresu e tutto il Sassari Calcio Latte Dolce, il presidente Silvio Brocco e tutto il Pineto Calcio, per le parole di vicinanza molto apprezzate.
Mirella era una sportiva vera, amava tutti gli sport senza confini, dalla pallavolo al calcio dal basket all’ atletica, tifando sempre e comunque per tutte le squadre sassaresi.
Stiamo vivendo tutti un periodo tormentato perché le notizie dolorose, come quelle della perdita di una persona cara, sono divenute sempre più frequenti a causa di una malattia subdola che si insinua nei più fragili e non risparmia i più forti.
Mirella ha combattuto fino all’ultimo, e come lei tanti stanno combattendo negli ospedali supportati da medici, infermieri, oss, specializzandi, volontari, che si stanno prodigando per salvare tante vite, anche dove la speranza sembra più flebile.
Ringrazio di cuore chi è stato accanto a Mirella nel reparto COVID dell’Ospedale Santissima Annunziata di Sassari in questo mese di strenua battaglia perché quella speranza non è mai stata abbandonata, anche grazie a loro».