fbpx

Torres: Salvato, Rossi, Turchet, Kujabi, Antonelli, Dametto, Lisai (28’ st Sabatini), Bianchi, Scotto, Piredda (16’ st Masala), Diakite (44’ st Ferrante). A disposizione: Garau, Pinna S., Mukaj, Demartis, Ruocco, Nirta. Allenatore: Greco 

Arzachena: Ruzzittu, Piga, Bonaquisti, Bonu, Pinna (24’ st Loi), Palecchi, Sosa, Sartor, Manca (44’ st Kacorri), Bellotti, Mancini. A disposizione: Castaldo, Scanu, Porcu, Marinari, Rutigliano, Mannoni, Tacchini. Allenatore . Allenatore: Nappi

Arbitro: Petrov di Roma 1

Assistenti: Librale di Roma 2 e Tagliafierro di Caserta

Reti: 42’ pt Kujabi (TRS)

SASSARI. La Torres torna alla vittoria: risolve Kalifa Kujabi, 1-0 e tre punti alla classifica rossoblù. Sfida tutta sarda quella fra Torres e Arzachena. I rossoblù tornano al riscatto dopo il ko beffa patito ad Ardea contro il Team Nuova Florida. Giancarlo Lisai agisce alto in mediana – poi spostato a destra – a supporto e ispirazione delle due punte, capitan Gigi Scotto e Adam Diakite. Fra i galluresi in campo l’ex Sartor Camina. Gigi Scotto va subito giù in area in apertura, proteste veementi dell’attaccante ma l’arbitro lascia correre. Nicolò Antonelli a bordo campo a farsi medicare per una botta al volto, soccorso dallo staff medico rientra sul terreno con un evidente cerotto sulla parte sinistra del viso. Ci prova ancora Gigi Scotto su palla di Bianchi, la difesa ospite stoppa l’iniziativa.  

Bonu ci prova dalla lunghissima distanza, palla altissima sopra la traversa. Arzachena che cerca di aumentare la pressione e di farsi pericolosa su corner: Sosa impatta sul pallone, ma non centra il bersaglio. Al 10’ Giancarlo Lisai tenta di sbloccarla dalla distanza, buona l’idea ma la mira è sbagliata (di poco). Un minuto dopo l’Arzachena prova a sfruttare una indecisione difensiva rossoblù: palla a Sartor che gira a rete ma alza troppo la parabola e non trova la porta. Al 14’ Jacopo Turchet la mette in mezzo per la testa di Adam Diakite: l’attaccante si alza e colpisce, ma la sfera finisce a lato. Ancora Torres a sfondare sulla corsia di sinistra, ancora una palla in mezzo, ancora un colpo di testa, ancora pallone fuori bersaglio. 

Partita che non si sblocca. Al 20’ Alessio Salvato in uscita rischia sulla pressione dell’attacco avversario ma alla fine libera in fallo laterale. I “gialli” si fanno sempre più intraprendenti, ma la difesa rossoblù regge. Giallo a Daniele Bianchi. Ancora l’Arzachena: spiovente dalla destra alla mezz’ora di gioco, Alessio SaLvato non trattiene, zona pericolo e azione che sfuma fortunatamente sul fondo. Ammonizione per Pinna (Arzachena). Giancarlo Lisai è un pendolino che adesso si muove con efficacia sulla fascia. Il tiro di Francesco Rossi (37’) finisce fuori.

Al 42’ l’insistenza sassarese viene premiata: palla di Giancarlo Lisai in mezzo all’area, Kalifa Kujabì si avventa inesorabile sul passaggio e batte Ruzzittu per l’1-0 che sblocca il risultato. Al 45’ ancora Giancarlo Lisai dalla destra e ancora Kalifa Kujabi che però, stavolta, trova la difesa schierata fronte porta a dire di no alla sua conclusione. Due minuti di recupero, e finisce il primo tempo.

Si riparte con l’Arzachena a difendersi e la Torres a cercare di imbastire trame offensive. La Torres vuole spingere sull’accelerator, la panchina richiama Alessandro Masala dalla zona riscaldamento: tocca a lui entrare in campo al 16’ del secondo tempo per Marco Piredda. Al 19’ st buona iniziativa avversaria con Bonaquisti liberato al tiro e Alessio Salvato a seguire la traiettoria del pallone che corre verso l’esterno della porta. Davide Sabatini dà fiato a un più che positivo Giancarlo Lisai. 

Fasi di stallo, in cui però la squadra mantiene il controllo del la situazione. Jacopo Turchet va giù in arra al 37’ st ma l’arbitro lascia correre. Poi è fallo su Alessandro Masala, e stavolta arriva puntuale il fischio. I padroni di casa sono alla ricerca dello del due a zero. Timidi tentativi galluresi.  Lorenzo Ferrante cambia Adam Diakite mentre ci si avvia al the end del match.

Cinque i minuti di recupero segnalati. Alessio Salvato in presa alta su traversone dalla destra dà idea di calma e sicurezza. Poi Paolo Dametto di autorità, a ribadire il concetto. Fischio finale. Vittoria sassarese.