fbpx

I biglietti (in sospeso) per il match di oggi consegnati Stefano Udassi e Umberto Carboni ad alcune famiglie del centro storico cittadino

Dall’unione di intenti fra Fondazione Sef Torres 1903, Parrocchia di Sant’Apollinare e Gremio dei Viandanti un dono rossoblù recapitato direttamente al cuore pulsante di Sassari

 

Piccoli gesti. Piccole gioie. Importanti segnali.

La Torres genera entusiasmo, e vuole ricambiarlo.

Ricambiarlo, ad esempio, regalando, con un piccolo gesto, una piccola gioia ad alcuni dei suoi tanti tifosi.

Nasce così l’idea del biglietto sospeso, che ha già portato sugli spalti dello stadio “Vanni Sanna” una rappresentanza dei tifosi della Ge.Na. e alcuni ospiti della Casa della Divina Provvidenza.

Iniziativa che si è trasformata in qualcosa di speciale.

Il messaggio è stato infatti recepito dalla Fondazione Sef Torres 1903 del presidente Umberto Carboni, che rivolgendo la sua attenzione al cuore pulsante della città di Sassari – il centro storico – grazie alla preziosa disponibilità messa in campo da Cristian Zedda (segretario del Gremio dei Viandanti) – ha acquistato i biglietti “lasciandoli in sospeso” contribuendo a costruire una opportunità di pura gioia rossoblù da regalare a chi vive in un contesto spesso difficile.

Oggi, domenica 7 novembre 2021, alcune famiglie del centro storico potranno assistere alla sfida di campionato fra la Torres e l’Arzachena (h 14,30). I biglietti sono stati consegnati ieri alle 17 dal presidente rossoblù Stefano Udassi nella sede del Gremio dei Viandanti,  luogo simbolo di identità e di intenti in cui oggi si compie un ulteriore passaggio di avvicinamento fra la Torres e la città. Scambio di doni e di impressioni attorno al tavolo: primo passo di un cammino da intraprendere, insieme.

A proposito di amore per la Torres e per i colori rossoblù: c’è una famiglia che mercoledì scorso, durante la partita di Coppa Italia contro il Lanusei, ha sfidato il diluvio sui gradoni della curva del “Vanni Sanna” e che invitata a trasferirsi sotto la tribuna coperta ha ringraziato ma ha scelto di restare lì, sotto la pioggia, perché portava bene alla Torres. Grandi Luigi, Valentina e Bubu, ma non sono stati gli unici: perchè assieme a loro c’erano anche i tifosi della Nord, sempre presenti. A Luigi, Valentina e Bubu però, a mo di simbolico ringraziamento alla passione e al sacrificio di tutti, la squadra ha voluto donare i biglietti utili ad assistere al match con l’Arzachena. Un piccolo riconoscimento a loro, che vale per tutti coloro che la Torres la seguono, sempre, ovunque e in qualunque condizione possibile.

 Grazie.

 #ForzaTorres